Pignolo Visualizza ingrandito

Pignolo 2010

Note Gustative

Colore:
Colore rosso rubino intenso e profondo con sfumature violacee

Profumo:
Al naso si esprime in tutta la sua potenza con note di prugna, violetta, ciliegia, mora di gelso, cacao, caffè, cuoio, vaniglia e spezie in un'armonica fusione che possiamo percepire anche al palato

Gusto:
Il gusto di frutta, i tannini e l'acidità equilibrata fanno del Pignolo un vero, nobile interprete dei vini rossi friulani

 

Maggiori dettagli

24,99€

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Terroir:
La  presenza del Pignolo in Friuli, e più in particolare nelle sottozone di Rosazzo e Rocca Bernarda, risulta documentata fin dal 1398.

Sua origine: le vigne dell’Abbazia di Rosazzo. Poi venne dimenticato dalla storia e dagli uomini a causa delle sue basse rese e della sua sensibilità alla malattia dell’ oidio che lo fecero sfavorire a varietà più resistenti e produttive.

Ma poi, grazie alle indicazioni di Mons. Nadalutti e di Menut Casasola (fattore in Abbazia) si ritrovarono le ultime due viti superstiti, dalle quali si ripropagarono le nuove piante. E questo grande vino riprese il suo cammino.
La vite di Pignolo desidera terreni marnosi, asciutti e ben esposti a Sud. L’uva è ricca in tannini, offre alte concentrazioni zuccherine e ottimo colore. E’ capace di invecchiare con nobiltà oltre i 20 anni.


Vinificazione:

Vend
emmia a mano in cassette da 10 kg;
Diraspa - Pigiatura soffice;
Macerazione di 14 giorni sulle bucce in tini di rovere e svolgimento della fermentazione alcolica (con lieviti indigeni);
Il vino viene poi fatto affinare per il 50% della massa in botti di rovere da 500 litri, mentre il restante 50% affina in barrique di rovere da 228 litri;
Il periodo di affinamento è di circa 36/38 mesi e successivamente si passa all' imbottigliamento (senza filtrazione) nella luna calante di gennaio;
Dopo essere stato imbottigliato, il vino affina in bottiglia per 12 mesi e quindi viene immesso sul mercato.

Vitigni Pignolo 100%
Anno impianto 1996
Numero ceppi 6000 piante per ettaro
Altitudine 170 m.s.l.m.
Giacitura Collinare con esposizione a sud
Natura del terreno Marna ed Arenaria
Zona del vigneto Rosazzo
Produzione 800 grammi di uva per pianta
Sistema di allevamento Guyot

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Pinot Grigio Ramato

Pinot Grigio Ramato

Colore:

Colore rosa tenue con riflessi ramati. Questa tonalità nasce dal periodo di contatto con le bucce dell' uva durante la fase di vinificazione.

Profumo:

Al naso presenta note floreali e di frutta come la mela, la pera e la frutta di bosco.

Gusto:

Al palato si esprime con note dolci e cremose nelle quali riemergono intense sensazioni fruttate e persistenti.

Scrivi una recensione

Produttore: Vignaioli Specogna

Vignaioli Specogna

Prodotti Correlati

info@italianwineambassador.com

Newsletter

Resta sempre aggiornato